Copertina flessibile, rigida, e-book

Eloisa e Chiara, amiche da sempre, decidono di rispondere a un annuncio che sponsorizza un gioco a premi per il quale sono stati messi in palio centomila euro e che verrà trasmesso in televisione. La durata è di due settimane. Ma all’ultimo momento solo Chiara si presenta alla selezione. Dopo essere stata scelta insieme ad altre tre ragazze e quattro ragazzi, il gruppetto viene trasferito nell’attico di un hotel di lusso nel centro di Firenze. Il gioco consiste nel superare alcune prove che saranno comunicate di volta in volta. Chi fallisce viene eliminato. Inoltre dovranno trascorrere gran parte della giornata completamente al buio, a volte tutti insieme, altre in modo isolato o a coppie e fare esattamente ciò che viene loro detto.
Col trascorrere del tempo però Eloisa inizia a temere che dietro quel gioco si nasconda qualcosa, non solo perché in TV non vi è ombra di quel programma, ma proprio in quei giorni due morti apparentemente casuali insinuano in lei dei sospetti.
La ragazza si rivolge alla polizia e dalle indagini emerge che collegato a quel gioco possa esserci uno squilibrato che ha trascorso del tempo ricoverato presso una clinica psichiatrica. Inizia quindi una corsa contro il tempo, temendo che le due settimane siano il termine ultimo per mettere fine a tutte le otto vite.